L’orazione colletta di oggi potrebbe benissimo essere preghiera quotidiana, a patto di non dimenticare che la prima persona a cui è destinata sono io.

L’impiego della terza persona è una questione grammaticale, ma siamo un solo corpo, quindi preghiamo per noi anche se ci diamo del “loro”.

.

O Dio, che mostri agli erranti la luce della tua verità
perché possano tornare sulla retta via,

concedi a tutti coloro che si professano cristiani
di respingere ciò che è contrario a questo nome
e di seguire ciò che gli è conforme.

Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,
e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli. Amen

.

Per il resto, devo scoprire che cosa facesse esattamente il profeta Amos con quei sicomori, quando ancora era pastore.